sistemi a diluvio

Descrizione del sistema DI.M.A.R.C.A FIRE

DI. M.A.R.C.A. Service realizza impianti a diluvio, trattasi di un sistema fisso di protezione antincendio che inonda totalmente l'area con acqua sotto pressione, attraverso un sistema di tubazioni e di erogatori sprinkler aperti. Le tubazioni sono vuote e rimangono tali sino a che la valvola a diluvio non viene attivata tramite un sistema di attuazione che può essere idraulico, pneumatico od elettrico.

Applicazioni

Il sistema a diluvio è impiegato normalmente per proteggere aree ad altissimo rischio, attraverso la formazione di barriere d'acqua che, raffreddando, prevengono la deformazione ed il collasso delle strutture. Esempi tipici sono: depositi di sostanze facilmente infiammabili, aree a diffusione rapida dell'incendio, serbatoi contenenti soluzioni combustibili, trasformatori di potenza, e così via. Il calcolo ed il dimensionamento dell'impianto deve essere sempre eseguito da tecnici qualificati ed esperti così da poter sfruttare al meglio le apparecchiature impiegate, attenendosi ai criteri dettati dalle normative vigenti.

Funzionamento

La valvola a diluvio previene l'entrata dell'acqua nelle tubazioni sino a che non viene attivato l'intero sistema. Essa é mantenuta chiusa dalla camera pressurizzata (camera a membrana) associata alla valvola stessa. La pressione all'interno viene a sua volta mantenuta tramite una restrizione presente sulla linea di caricamento. Questa camera é inoltre collegata alla linea di rivelazione. Quando la pressione cade nella camera superiore della valvola attraverso la linea di rivelazione, il clapet si alza a causa della pressione dell'acqua presente sotto il clapet stesso. A questo punto l'acqua fuoriesce e raggiunge la rete di ugelli, attivando anche l'allarme acustico.

Comando manuale d'emergenza

Ogni sistema a diluvio può essere sempre azionato manualmente, tramite un comando d'emergenza. Questo viene installato in qualsiasi punto sulla linea pilota di un sistema ad attuazione idraulica, pneumatica o elettrica. Quando la leva del comando manuale d'emergenza viene abbassata, si scarica la linea di attuazione la valvola entra in funzione, a causa della depressurizzazione che avviene nel sistema e, di conseguenza, nella camera pressurizzata della valvola a diluvio.

Sistemi ad attuazione idraulica

I rivelatori sono collegati, tramite una comune linea di attuazione, alla camera a membrana della valvola a diluvio. Quando una testina sprinkler pilota si rompe, o il comando manuale di emergenza è attivato, l'acqua fuoriesce dalla camera a membrana della valvola a diluvio più velocemente di quella che contemporaneamente rientra attraverso la linea di caricamento iniziale, dovendo passare nell'orifizio ridotto, depressurizzando così il sistema. La valvola a diluvio si apre e la pressione dell'acqua raggiunge cosi il sistema. Il sistema resterà in questa condizione fino a che non vi sia un intervento manuale che blocchi l'alimentazione idrica a monte della valvola stessa.

Schema di un impianto a diluvio ad attuazione idraulica

impianto a diluvio

A - Corpo valvola a diluvio
B - Componenti del trim valvola a diluvio

1 - Valvola di drenaggio NC
2 - Valvola test d'allarme NC
3 - Valvola d'allarme NA
4 - Automatic ball drip valve
5 - Valvola alimentazione della camera valvola a diluvio
6 - Manometro e rub. portamanometro controllo pressione a monte
7 - Filtro
8 - Valvola di non ritorno
9 - Orifizio di diametro calibrato

C - Componenti segnalazione allarme 
10 - Campana idraulica d'allarme
11 - Pressostato d'allarme

D - Linea di rivelazione e comando 
12 - Comando manuale d'emergenza
13 - Manometro e rub. portamanometro controllo pressione camera a diaframma
14 - Interruttore di supervisione

E - Valvola d'intercettazione principale 
NC: Normalmente Chiusa
NA: Normalmente Aperta

Sistemi ad attuazione pneumatica

Questo sistema necessita una alimentazione di aria secca o azoto ad una pressione compresa tra 20 e 40 PSI (1,38 e 2,76 Bar), che passi attraverso un orifizio ridotto. La linea di rivelazione è quindi pressurizzata a secco, e viene connessa alla camera superiore delta valvola a diluvio come per il sistema precedente, solo che si interpone un Attuatore Pneumatico. Questi è un dispositivo a tre vie costruito in modo da avere un differenziale di pressione aria/acqua di 8 a 1, così da consentire un utilizzo di basse contropressioni d'aria a fronte di alte pressioni dall'alimentazione idrica. Quando un rivelatore entra in funzione, o il comando di emergenza è attivato, l'aria presente nella linea di rivelazione esce molto più velocemente di quella che potrebbe essere reintegrata dalla sua fonte a causa dell'orifizio ridotto. Quando la pressione raggiunge circa 7 PSI (0,48 Bar), l'Attuatore Pneumatico si apre, scarica l'acqua dalla camera superiore della valvola a diluvio attraverso la terza via; la pressione dell'acqua non si reintegra sempre per la presenza di un orifizio ridotto sulla sua alimentazione. La valvola a diluvio si apre e la pressione dell'acqua raggiunge così il sistema; da qui in avanti accade tutto come per l'attuazione idraulica.

SCHEMA DI IMPIANTO A DILUVIO AD ATTUAZIONE PNEUMATICA

A - Corpo valvola a diluvio 

B - Componenti del trim valvola a diluvio 
1 - Valvola di drenaggio NC
2 - Valvola test di allarme NC
3 - Valvola di allarme NA
4 - Automatic ball drip valve
5 - Valvola alimentazione valvola a diluvio
6 - Manometro e rub. portamanometro controllo pressione a monte
7 - Filtro 8 - Valvola di non ritorno
9 - Orifizio di diametro calibrato
10 - Attuatore pneumatico

C - Componenti segnalazione allarme
11 - Campana idraulica d'allarme con filtro e/o
12 - Pressostato d'allarme

 

D - Linea di rivelazione e comando 
13 - Comando manuale d'emergenza NC
14 - Manometro camera diaframmata
15 - Uscita linea aria compressa
16 - Pressostato segnalazione bassa pressione aria
17 - Manometro aria linea rivelatori
18 -Caricamento e mantenimento aria
19 - Scarico aria
20 - Serbatoio aria compressa
21 - Interruttore di supervisione

E - Valvola d'intercettazione principale 
NC: Normalmente Chiusa
NA: Normalmente Aperta

impianti a diluvio

SISTEMI AD ATTUAZIONE ELETTRICA

Questo sistema richiede l'impiego di un impianto di rivelazione elettrica, in corrente continua oppure alternata, a circuito chiuso o aperto, con un quadro elettrico di controllo. La camera laterale (camera a diaframma) della valvola a diluvio viene mantenuta pressurizzata tramite una valvola a solenoide normalmente chiusa. Quando un rivelatore elettrico entra in allarme, viene inviato dal quadro di controllo il comando di eccitamento alla valvola a solenoide, che istantaneamente si apre. L'acqua cosi defluisce dalla camera laterale della valvola a diluvio più rapidamente di quella che contemporaneamente rientra attraverso la linea di caricamento iniziale, dovendo passare nell'orifizio ridotto, depressurizzando quindi il sistema. La valvola a diluvio si apre e la pressione dell'acqua raggiunge cosi le tubazioni; valgono poi da qui in avanti tutte le considerazioni relative ai sistemi gia descritti ai punti 1.5 e 1.6. In caso di richiusura della valvola a solenoide, comandata erroneamente o volutamente dal quadro di controllo, il sistema comunque NON si ripristinerà mai: infatti, l'otturatore della valvola a diluvio rimarrà nella posizione di apertura fino al riarmo manuale della valvola stessa.

Schema di impianto a diluvio ad attuazione elettrica

impianto a diluvio ad attuazione elettrica

A - Corpo valvola a diluvio 

B - Componenti del trim valvola a diluvio 
1 - Valvola di drenaggio NC
2 - Valvola test di allarme NC
3 - Valvola di allarme NA
4 - Automatic ball drip valve
5 - Valvola alimentazione valvola a diluvio
6 - Manometro e rub. portamanometro controllo pressione a monte
7 - Filtro
8 - Valvola di non ritorno
9 - Orifizio di diametro calibrato
10 - Manometro e rub. portamanometro controllo press. camera a diaframma
11 - Valvola a solenoide NC C

C - Componenti segnalazione allarme 
12 - Campana idraulica d'allarme
13 - Pressostato d'allarme

D - Linea di controllo e comando 
14 - Comando manuale d'emergenza
15 - Interruttore di supervisione
16 - Quadro di Controllo

E - Valvola d'intercettazione principale 
NA Normalmente Aperta
NC Normalmente Chiusa

Share by: