IMPIANTI ANTINCENDIO A POLVERE SECCA

IMPIANTI ANTINCENDIO A POLVERE SECCA

Gli impianti di spegnimento a polvere secca progettati e realizzati da DI.M.A.R.C.A. utilizzano come estinguente principale il Bicarbonato di Sodio e sono destinati al settore industriale, in particolare quello destinato alla lavorazione dei derivati petrolchimici. Infatti le loro caratteristiche tecniche li rendono adatti allo spegnimento di quel tipo di incendi, definiti di Classe C, che possono svilupparsi in presenza delle valvole di sicurezza montate su serbatoi per lo stoccaggio di derivati petroliferi o gas naturali allo stato liquido.

Sono sistemi progettati e realizzati in base alle specifiche richieste del cliente e solo dopo un’accurata analisi di tutte le variabili da parte del nostro Ufficio Progetti: solitamente si compongono di un serbatoio, la cui dimensione varia a seconda della quantità di estinguente da stoccare, sigillato ermeticamente per preservare le polveri in esso contenute dall’umidità. Al serbatoio è poi collegata una batteria di bombole ad alta pressione, riempite di Azoto, e dotate di controlli a distanza di tipo elettrico o pneumatico, oltre che di un sistema di controllo manuale e locale. La perfetta pressurizzazione del recipiente contenente le polveri estinguenti è uno degli elementi chiave di un sistema affidabile: infatti non solo vengono minimizzate le possibilità di perdita di Azoto dalle bombole, ma il rilascio dell’Azoto stesso nel recipiente, avvenendo in modo graduale, permette un perfetto processo di miscelazione dei componenti e quindi maggiore efficienza dell’impianto stesso.

Share by: